Voglio anch'io un Nobel per la pace!

Più leggo i giornali e le notizie che si susseguono sulla rete e più rimango schifato e incredulo per quello che leggo: a Putin il Nobel per la Pace?

Pensavo che fosse un nuovo problema di peggioramento delle mie diotrie o che avessi gli occhiali sporchi…EINVECE!!! Nulla da fare, non mi sbagliavo: tutti i giornali che ne parlano, recitano bene o male le stesse parole.

La notizia, annunciata dal direttore dell’istituto Nobel ad Oslo, Geir Lundestad, è rimbalzata subito sui media russi. Nei giorni in cui la Crimea è stata di fatto invasa dalla Russia l’effetto è straniante

Straniante? Io direi irreale! Ma come possono pensare anche solo di nominare un dittatore spietato e calcolatore arrivista ad un premio così importante, oltretutto riconoscendogli meriti per azioni di PACE (la cui etimologia richiama all’azione dell’unire cose, popoli e persone, del saldare legami e situazioni)?

Come è stato possibile far accettare anche solo la sua candidatura quando questa è stata proposta dall’Oscura Accademia dell’Unità Spirituale Russa e dal tristemente famoso (per il suo legame con la mafia russa a causa del quale si è visto negare permanentemente il visto per entrare negli Stati Uniti) cantante Iosif Kobzon, ovvero persone il cui nome è legato solo ad atti non felici e per niente pacifisti?

L’Accademia e il cantante in questione giustificano la candidatura dicendo che: “Putin ha fatto tutti gli sforzi per garantire una soluzione pacifica del conflitto siriano. Usando il suo esempio personale, ha dimostrato il suo impegno per la pace nei fatti, non solo a parole.” Ma io mi chiedo: questi signori qui si sono fatti un attimino il calcolo che a Putin non conveniva una guerra del genere per interessi puramente economici e politici che sarebbero andati a discapito della Russia?

Come potete candidare al Nobel per la Pace una persona che ha creato e promulgato (attuandola con efferatezze che nemmeno una belva) una legge ANTI GAY di cui se ne è ampiamente parlato per le angherie e le cattiverie a cui sono sottomesse le persone omosessuali; una persona che con il suo potere fortemente dittatoriale (molto male mascherato da democrazia) ha messo a tacere tutti gli oppositori con la VIOLENZA e con azioni politiche che limitano al 100% la libertà di espressione del singolo individuo umano; una persona che non unisce i popoli ma li divide come nel caso dell’Ucraina e della Crimea? COME?

IO personalmente sono estremamente contro questa candidatura che spero davvero possa essere annullata quanto prima o (se così non fosse) almeno mi auguro di cuore e lo auguro al mondo intero (quello fatto di persone giuste) che questo infame dittatore (Zar Putin) possa non vincere.

Mondo apri gli occhi: Putin, la persona che avete candidato al Nobel Per la Pace, è quello che ci sta facendo rischiare una Terza Guerra Mondiale a causa delle sue manie di grandezza e pazzie politiche.

4 thoughts on “Voglio anch'io un Nobel per la pace!

  1. La probabilità di vittoria di Putin credo e spero sia quasi nulla, soprattutto alla luce delle vicende attuali. Resta il fatto che la sola candidatura sia uno schiaffo al buon senso oltre che di cattivo gusto.
    Comunque sarà una mia impressione, ma negli ultimi anni il Nobel per la pace mi sembra sia stato assegnato sulla base di motivazioni risibili, vedi quello a Obama dopo neanche un anno dalla prima elezione e quello fuffa all’Unione Europea dell’anno scorso.

    1. Ciao JC, io sono d’accordo con te: non credo lo faranno vincere perché sarebbe dare uno schiaffo in pieno viso al mondo civile. E’ molto vero anche il fatto che ultimamente si assegnano Nobel per la pace un po’ i bollini al supermercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.