Aggressione ad una coppia gay in Carolina del Nord.

Kenny Coppedge and Jordan Frye

Kenny Coppedge e il suo ragazzo Jordan Frye sono stati attaccati da un gruppo di uomini, forse poliziotti fuori servizio.

La coppia afferma di essere stata attaccata da un gruppo di uomini che hanno affermato di essere agenti di polizia, a South End, Charlotte, Carolina del Nord.

Kenny Coppedge e il suo fidanzato Jordan Frye stavano tornando a casa a piedi nel fine settimana quando un gruppo si è avvicinato alle loro spalle e una donna del gruppo ha messo ad uno dei due un braccio attorno al collo.

Fin qui tutto calmo, ma dopo alcuni istanti, gli uomini del gruppo hanno accusato la coppia di aver rubato soldi dalla borsa della donna e hanno iniziato ad attaccarli.

Durante un’intervista con Fox 46 Charlotte, Coppedge ha detto:

 “Mi hanno accusato di averle rubato cose, mi hanno messo un braccio dietro alla schiena, mi hanno buttato a terra e un ragazzo ha iniziato a perquisirmi dicendomi che era un poliziotto. Continuavano a dirmi che erano poliziotti. Erano poliziotti e mi avrebbero tenuto lì fino a quando non avessero dimostrato che non avevo rubato nulla “.

Quando però è arrivata la polizia vera e propria, Coppedge ha affermato che gli uomini che lo avevano perquisito hanno parlato con gli ufficiali prima di essere autorizzati ad andare via.

La vittima e il suo partner affermano di essere stati attaccati da agenti di polizia fuori servizio che hanno dichiarato di essere del New Jersey e Coppedge ha chiesto che vengano accusati.

Ha poi continuato : 

“Il modo in cui ci perquisivano e il modo in cui ci hanno bloccato, dimostrava che erano stati addestrati a farlo. Voglio che vengano accusati.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.