Rieti: insegnante di liceo paragona l'omosessualità a un mezzo per sdoganare la pedofilia

pride

Rieti 17 Dicembre 2019 – Proprio quando la città si candida ad ospitare il Lazio Pride 2020, una tale Letizia Rosati, insegnate di un liceo artistico statale e consigliera di maggioranza del comune di Rieti, facendo un uso inappropriate e pericoloso di Facebook, e sentendosi degna di poter dire certe affermazioni menzognere e pericolose (visti i tempi moderni che vedono il popolo italiano incline a credere a tutto ciò che legge sui social).

La cara prof. ha definito il mondo delle persone LGBT+ contro i suoi valori, e ha aggiunto che tramite la lotta ai diritti delle persone arcobaleno si tenti anche lo sdoganamento della pedofilia.

Dichiarazioni diffuse pubblicamente a mezzo social che devono essere oscurate subito. Spero almeno che la “prof” in questione venga allontanata subito dal suo posto di lavoro perché evidentemente non adeguata a formare correttamente le nuove generazioni.

Ho sempre detto che i social fanno sentire giganti anche i pidocchi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.