Aggressione omofoba a Roma – ragazzo pestato a sangue

Francesco, aggressione omofoba a roma

Il medioevo è ancora qui con noi, e a quanto pare non vuole proprio andarsene. L’ignoranza poi, ripeto, è una bestia assetata di sangue e carica di violenza.

Ieri sera a Roma, fuori da una famosa disco, si è consumata l’ennesima aggressione omofoba violenta ai danni di un ragazzo che è finito in ospedale. A raccontare e rendere noto l’accaduto è Michele, un amico della vittima che su Facebook pubblica questo post.

Le urla, le offese “Sei Proprio Frocio”, il tentativo di un’amica di difendere Francesco (la vittima) e di zittire quegli zoticoni ignoranti e omofobi, ma nulla, d’un tratto la violenza inaudita e assurda. Calci, pugni e percosse lasciano Francesco a terra privo di sensi e ricoperto di sangue.

La polizia giunge sul posto, ma a quanto raccontano i testimoni, i 4 aggressori vengono lasciati andare liberi di tornare a casa. E la vittima? Beh… in ospedale a “vomitare sangue” e tentare di guarire dalle sue ferite… ma quelle interne, quelle psichiche, quando potranno sanarsi?

Cari politici, siete ancora convinti che una legge contro l’omo-trans-fobia possa attendere? NO!!! Ora più che mai è urgente!

Francesco, guarisci presto, IlPuntoH è con te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.