Gli Stati Uniti sanzionano le purghe gay in Cecenia per violazione dei diritti umani, tortura e uccisione di persone innocenti.

la Cecenia sansionata dagli Stati Uniti per le purghe gay

Un’importante presa di posizione.

Le epurazioni gay in Cecenia sono iniziate nel 2017, quando Romzan Kadyrov ha chiesto che la Cecenia fosse purificata dai gay. Ma, allo stesso tempo, ha detto e (lo fa ancora) che “Non abbiamo questo tipo di persone qui. Non abbiamo gay. Se ce ne sono, portateli in Canada. Lodate il dio. Portateli lontano da noi in modo da non averli in casa. Per purificare il nostro sangue, se ce ne sono, prendeteli. Sono dei diavoli. Sono in vendita. Non sono persone. “

Mike Pompeo condanna le “orribili notizie di abusi contro persone LGBTI”.

Finalmente, lunedì, gli Stati Uniti hanno emanato sanzioni personali contro il leader ceceno, sua moglie e sua figlia, vietando loro di viaggiare negli Stati Uniti e permettendo il targeting dei loro beni personali.

Mike Pompeo

Il segretario di stato americano Mike Pompeo ha dichiarato: “Questa decisione è dovuta al coinvolgimento di Kadyrov in gravi violazioni dei diritti umani nella Repubblica cecena. Il Dipartimento dispone di ampie informazioni credibili che Kadyrov è responsabile di numerose gravi violazioni dei diritti umani risalenti a più di un decennio, tra cui torture e uccisioni extragiudiziali. […] Insieme a molte altre nazioni simili, gli Stati Uniti hanno ripetutamente sollevato preoccupazioni circa le notizie sulle violazioni del sig. Kadyrov pubblicamente e privatamente. […] Nel 2018, gli Stati Uniti e altre quindici nazioni hanno compiuto il passo straordinario di riportare il meccanismo di Mosca all’OSCE per creare una missione conoscitiva in loco sulle orribili notizie di abusi contro persone LGBTI, difensori dei diritti umani, membri dei media indipendenti e altri cittadini che si sono scontrati con il signor Kadyrov. […] Il relatore del meccanismo di Mosca ha scoperto che “molestie e persecuzioni, arresti o detenzioni arbitrarie o illegali, torture, sparizioni forzate ed esecuzioni extragiudiziali” avevano avuto luogo e che “un clima di impunità” circondava questi eventi. […] Temiamo che il sig. Kadyrov stia ora usando la scusa della pandemia di coronavirus per infliggere ulteriori violazioni dei diritti umani alla popolazione della Repubblica cecena. “

Pompeo ha poi concluso: “L’azione odierna serve a informare il sig. Kadyrov che il suo coinvolgimento in gravi violazioni dei diritti umani ha conseguenze, sia per lui che per la sua famiglia, e che gli Stati Uniti si impegnano a utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione per garantire la responsabilità di coloro che si impegnano in questo comportamento orribile. “

Bravo Mike !!
Check the Engilsh Version here.

One thought on “Gli Stati Uniti sanzionano le purghe gay in Cecenia per violazione dei diritti umani, tortura e uccisione di persone innocenti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.